La bellezza dentro

1 Posted by - 29 dicembre 2015 - Scrittoio

“Lei è bella qui”. Parlava con il marito che mi aveva fatto un complimento delicato sulla mia mise, insolita per un “maschiaccio” come me. E a un tratto mi tocca sul petto, dalla parte del cuore. Mi sono sentita una privilegiata, emozionata, confusa da quello sguardo andato oltre. Ma in fondo C. mi ha sempre vista andando al di là degli occhi, al di là dei sorrisi, in mezzo alle parole che spargo durante i giorni dell’anno, che inseguiamo ogni volta con i nostri sogni e le nostre paure. Non merito quella mano sul petto, ma mi ha regalato il brivido di una sensazione molto piacevole, quella di riuscire a lasciare un piccolo segno nelle persone che incontro, anche solo attraverso pensieri che si condividono e riflessioni che si lasciano aperte. Forse è solo un graffio, magari una puntura di spillo, una buca scavata con le mani, i cerchi di un sasso lanciato nel mare, ma è presenza e parte proprio da lì, dal cuore, un po’ malconcio eppure sempre assetato e vivo. Se dovessi cercare un augurio da fare a me stessa e alle persone che rendono ricca, in un modo o nell’altro, la mia esistenza, punterei a una cosa semplice, ma rara: la bellezza dentro. Non ha strepiti, ha attenzione. Non si mette in ghingheri, non ne ha bisogno. Il suo abito è fatto di veli sottili, un vedo non vedo, purezza sciolta in azioni silenziose, in sentimenti capaci di lacrime sincere, in bene che non ha condizioni su cui pesare la sua mole. Auguro a me e a voi un 2016, ma in generale un futuro, qualsiasi sia il traguardo temporale che spetta a ciascuno, di abbracci spontanei, che vi tirano su, vi fanno sentire calore e vi donano colore. E poi una mano sul petto che vi salva dall’apparenza e vi dà la certezza che c’è chi vi attraversa la pelle nel modo più dolce, vedendo chi siete davvero.

Share it now!

No comments

Leave a reply